Orizon

Gemello planetario di Origin, per la maggior parte coperto da oceani, la sua superficie emersa è suddivisa in tre macro-continenti.

Scheda tecnica

Classificazione:Pianeta terrestre
Periodo orbitale: 365,256 161 5 giorni
Velocità orbitale: 29,3 km/s (min)
Inclinazione rispetto all'equatore della stella attiva: 30,7°
Satelliti: sistema Binario (Origin)
Anelli: 0
Dimensione apparente Origin da Orizon: due volte la nostra Luna;
Dimensione apparente Orizon da Origin:tre volte la nostra Luna;
Gravità media 9,8179459 m/s²
Periodo di rotazione: 0,98 giorni di Origin (23h 58m 56s)
Oceani 57%
Terre emerse 43%
Marea media 15 m
Marea max 200 m
Albedo 0,367
Rotazione retrograda:il moto apparente del Sole è opposto ovvero alba a ovest e tramonto a est.

T.H.I.G.(Technology High Intelligence Gate)

Conosciuto anche semplicemente come The Gate: è una federazione di aziende e società hi-tech, consorziate per la ricerca e lo sviluppo della più alta tecnologia concepibile al servizio del perfezionamento delle razze viventi. Lo scopo cardine dei membri della federazione, abitanti del continente in questione, è quello di riuscire a trasformare un essere del tutto biologico in qualcosa di molto diverso, ovvero nel suo equivalente tecno-cybernetico, mantenendone la personalità e l'intelletto, con lo scopo di eliminare l'imperfezione insita nella fragilità della vita biologica, superando così barriere di tempo e spazio altrimenti inoppugnabili. Il territorio continentale è diviso in varie zone, più o meno geometriche, in numero di settanta. Ogni zona geografica ha un suo peculiare sviluppo, con un governo locale, dei ministri che però fanno capo al governo centrale, gestito da un parlamento con rappresentanti eletti democraticamente dal popolo. Molte le città, per lo più enormi centri urbani intorno ai quali si sviluppano delle periferie poco curate, in certi casi in stato di abbandono e zone di discarica per i rifiuti provenienti dalle popolose città principali. La popolazione prevalentemente umana, presenta anche numerose comunità naniche che per la prestanza fisica meglio sostengono il progetto di modifica tecnologica del corpo. Le città sono iper moderne, costruite secondo quella medesima filosofia dell'ultra moderno che fonda il progresso scientifico del continente. I tecnomanti utilizzano anche dei microchip, impianti sotto pelle che possono monitorare e influire sui cicli biologici di ciascun individuo grazie al dosaggio mirato di ormoni, adrenalina e altre sostanze naturali proprie dei bioritmi vitali di ciascuno. Questo consente loro un controllo sulle nascite, la definizione del sesso, la determinazione di varie caratteristiche della razza. Nei microchip ci sono i dati di riconoscimento per ciascun utente, una carta di identità che essi portano sempre con sé.

Polacria

Nome legato all'Impronta, ovvero ricavato da un frammento del passato, secondo i più un luogo, una città, oppure il nome di una delle antiche civiltà risucchiate nel vortice apocalittico della Fine. Gli abitanti di questo continente non sanno che il nome deriva da quello della città di Polaris, che per loro non avrebbe alcun significato e non è presente in nessuna delle reminiscenze in loro possesso se non in questa forma linguisticamente modificata dal tempo e dal ricordo. Tutto il continente è un unico stato, rappresenta l'unità, la volontà di coesione, la socializzazione come unico modo per sopravvivere e ritrovare le antiche radici onde evitare di nuovo la distruzione. Il fondatore di questo Stato, Vàsteo, fortemente filosofico e spiritualista, credeva che la vita non fosse altro che la manifestazione della volontà di un'unica grande mente, intesa come ragione, sommo intelletto, di cui ogni individuo partecipava con la propria esistenza perché parte integrante dell'intero sistema che egli chiamò l'Uno. Promuovendo questa filosofia, Vàsteo diede vita a svariate scuole filosofiche che finirono per permeare profondamente la coesione sociale tra i popoli continentali fino a condizionarne i costrutti politico sociali, costituitisi in una forma di oligarchia in mano a pochi eletti in contatto diretto con L'Uno. Questa società considera il Bene dell'individuo e del proprio fratello come il Bene assoluto, perché solo attraverso il benessere comune è possibile raggiungere la perfetta salute dell'Uno. Ogni manifestazione conflittuale fine a se stessa viene vista come una minaccia, una malattia, un morbo da debellare perché può nuocere all'intero sistema fino a portarlo alla distruzione. I seguici dell'Uno ipotizzano che la Fine sia stato l?estremo tentativo dell'Unica Mente di preservare se stessa dalla perdita di controllo a seguito di conflitti incontrollabili. Essendo gli abitanti di questo continente i più pacifici e lontani dalla volontà di accendere conflitti, gli altri membri del sistema planetario, pianeti e continenti, hanno finito per cedere ad essi il controllo di tutti i loro averi, per questo a Polacria vi è la più grande concentrazione di banche esistente e quasi tutto il flusso monetario e di preziosi passa per questo continente che ne controlla il percorso. Per questo è anche conosciuta come la Terra delle corporazioni monetarie. Le città non sono molto grandi, la popolazione si distribuisce in piccoli centri ben organizzati, nel rispetto della natura e delle sue risorse. In tutti i centri urbani sono presenti delle strutture dove le persone possono riunirsi e portare avanti quelle che vengono chiamate i Riflessi dell'Uno, momenti di riflessione e aggregazione mistica delle varie comunità.

Confederazione mercantile

Continente molto popoloso, situato proprio in mezzo ai primi due, quasi uno spartiacque geografico. Caratterizzato dalla presenza di numerosi centri urbani, un livello tecnologico notevole e appunto una crescita demografica in costante aumento. Decine e decine di centri urbani sorgono quasi senza soluzione di continuità togliendo spazio alla natura, fagocitandola e rendendo il paesaggio un insieme di costruzioni dalle architetture varie e spettacolari. I numerosi corsi d'acqua sono ostruiti da decine di dighe, l'afflusso energetico è poderoso. La maggior parte degli abitanti sono mercanti che smerciano tale energia e non solo: materie prime, armi, droghe sintetiche, valuta, esseri umani, tecnologie. Gli abitanti di questo continente sono grandi viaggiatori, posseggono alcune tra le astronavi più sicure e affidabili dell'interno sistema e vengono spesso visti come i mercenari del sistema planetario, disposti a tutti pur di ricavarne dei guadagni.

Dal punto di vista geografico, Orizon è caratterizzato da forti effetti di marea per questo le baie che vengono interamente ricoperte d?acqua con escursioni di acqua che vanno dai 13 ai 100 metri, in casi estremi, di dislivello.

Lo staff di LiT 9013

Privacy and cookies law
Privacy and cookies law