B.A.S.E

Il pianeta dei Ribelli, atmosfera irrespirabile, domata dalla volontà degli esseri umani, razza predominante.

Tra i pianeti abitati è uno dei più ostili dal punto di vista geografico-climatico. L'atmosfera è tossica come conseguenza della guerra scatenata dalla perdita di controllo da parte dei costruttori del dodicesimo tentativo di realizzazione di Anacron, detto appunto Anacron 12. Il pianeta ospitava il mainframe asincrono e i suoi costruttori che però, perdendone il controllo, causarono lo svilupparsi di una vera e propria guerra chimico batteriologica tra esseri umani e robot gestiti da Anacron, vinta dagli umani, che con il tempo ha reso il pianeta quasi invivibile. Ci sono pochissimi centri urbani, concentrati in zone di territorio protette da una cupola che ripara la popolazione dalle radiazioni solari troppo intense e dalla tossicità dell?atmosfera, filtrando l?aria e depurando l?acqua delle varie piogge acide. Sul pianeta l?unica acqua presente è nel sottosuolo. Vi sono diverse costruzioni umane e una delle città più importanti per la resistenza che si oppone al controllo neuronale inaugurato con Anacron 13, ovvero Deepcity. Una città molto grande, difficile, dalla struttura urbana piena di contraddizioni, fatta di palazzi, grattacieli, industrie e numerosi magazzini che come hangar per aerei ospitano i centri operativi dei ribelli, dove questi organizzano i mezzi a loro disposizione per la guerra ad Anacron.

La società in Deepcity si è sviluppata in modo libero e autonomo, con un senso di profondo distacco dalle regole e dalla volontà di controllo che è tipica della politica planetaria. Qui a Deepcity gli uomini e le donne, così come gli appartenenti alle altre razze, si sentono parte di un mondo diverso, dove l?unica legge è quella che consente di proteggersi e sopravvivere perché le strade della città sono pericolose ed è possibile incontrare di tutto. Deepcity è come una città di frontiera, dove hanno trovato rifugio anche i reietti della società, i rifugiati politici provenienti da altri pianeti e così via, portando non solo la bilancia dalla parte del Male e della pericolosità, ma consentendo anche una circolazione e una concentrazione di idee liberali e progressiste unica. Qui vi sono molte delle grandi menti dell'universo conosciuto, perché qui la libertà di pensiero e di azione è totale. Deepcity incarna il senso stesso della vita: incontrollabile, che sfugge a qualunque forma di prigionia per prendersi sempre le sue doverose rivincite.

Esiste anche una parte sotterranea della città dove gli abitanti, in particolare gli appartenenti ai gruppi di Ribellione armata, possono rifugiarsi in caso di emergenza.

Lo staff di LiT 9013

Privacy and cookies law
Privacy and cookies law